Sono stanca del senso di colpa in sottofondo, di pensare che ci sia sempre qualcosa di sbagliato in me, qualcosa che dovrei fare e non faccio, qualche treno che ho perso, qualcosa d’importante che non ho ancora risolto e di essere sempre sola.

razorshapes:

Frank Bohbot - Paris (2012)

hindikitty:

Amelie has no boyfriend. She’s tried once or twice, but the results were a let down. Instead, she cultivates a taste for small pleasures: dipping her hand into sacks of grain, cracking creme brulee with a teaspoon, and skipping stones at St. Martin’s canal.

—Jean-Pierre Jeunet, Le Fabuleux destin d’Amélie Poulain

Bitch, look around you. We in the prison-business complex. A cow breaks me outta here, I’ll stop eatin’ meat that day.

"Spiegami il senso di tutti i litigi scoppiati per tenerci stretti, degli sguardi silenziosi tra una parola e l’altra, dei messaggi a notte fonda per dirci che ci odiamo.
Spiegami la leggerezza dei “ti amo”, che mi hanno sfregato il cuore fino farlo diventare un velo.
Perché se io sono stata brava a illudermi, tu sei stato bravo a mentirmi, e lo sai, che le bugie prima o poi ci si ritorcono contro, così come le illusioni.
E allora adesso incrociamo le braccia e lasciamoci travolgere da i nostri stessi errori, che non rimane niente di noi, solo macerie.”
Federica Maneli (via stobeneanchesetuttovamale)
"Io ti volevo bene, ma riparlarne è inutile, non ha più senso pensarti, capire, provare o sparire.”
— Noemi e F. Mannoia (via sonoquellachesono)

x

©